Prendersi cura del Parquet

Prendersi Cura del Parquet

Prendersi cura del parquet, soprattutto per la manutenzione ordinaria, non è affatto complicato, rassicurano gli esperti di Orlandi Parquet.

Consigli per una manutenzione ordinaria del Parquet

Prima di iniziare bisogna tenere in considerazione due aspetti fondamentali: se il parquet è trattato a vernice oppure se trattato a olio.
Nel caso di parquet trattati con vernice (o vetrificato) avendo già un alto grado di protezione la sua manutenzione si limita semplicemente alla rimozione della polvere tramite scopa o aspirapolvere a spazzole morbide e alla pulizia con un panno umido e morbido.
Inoltre una o due volte al mese o in caso di macchie, è possibile lavarlo con uno shampoo specificio che lo pulisce senza aggredirlo.

Inoltre ogni sei mesi, quando la vernice comincia a perdere la sua lucentezza, è possibile usare prodotti ravvivanti o autolucidanti specifici per parquet verniciati che ne ristabiliscono la loro naturale brillantezza. Fate molta attenzione alle modalità d’uso riportate sulle confezioni dei prodotti che acquistate.

Per quanto riguarda la manutenzione e pulizia dei parquet oliati, in generale valgono le stesse regole dette per i verniciati, ma richiedono un maggiore uso di prodotti specifici che rimuovono lo sporco prima ancora che si infiltri nel legno macchiandone la superfice e che ne garantiscono una maggiore protezione continuamente.

Per la manutenzione straordinaria dovrete necessariamente chiamare aziende specializzate.
La manutenzione straordinaria è necessaria, sicuramente dopo alcuni anni, quando il parquet si presenta usurato o danneggiato oppure in caso di danni accidentali. Prevede un processo di lavorazione che varia in base al tipo di danno e in base al tipo di parquet e inoltre è previsto l’utilizzo di attrezzature specifiche.